“San Paolo diceva che dobbiamo rendere lode a Dio con le parole, con le opere e con il canto”. Sono le parole del Cardinale Ravasi durante l’inaugurazione della mostra “Friendly Taiwan meets Fratelli tutti”, realizzata venerdì 1º luglio, presso l’Ambasciata della Repubblica di Cina (Taiwan). “La verità viene espressa nei contenuti della Fratelli tutti, che ci spinge anche al bene, però che, al tempo stesso, viene espressa attraverso le opere degli artisti taiwanesi”.

S. Em. Card. Gianfranco Ravasi inaugura l’esposizione dei calligrafi taiwanesi

Il porporato del Dicastero per la Cultura e l’Educazione ha dato il via alla mostra con una preghiera, che ha incluso la voce del Papa Francesco attraverso la lettura della “Fratelli tutti”: “Ispiraci il sogno di un nuovo incontro, di dialogo, di giustizia e di pace. Stimolaci a creare società più sane e un mondo più degno, senza fame, senza povertà, senza violenza, senza guerre”.

Ispirata alla “cultura dell’incontro” invocata spesso da Papa Francesco, la mostra comprende 18 opere di calligrafia religiosa e 12 dipinti a inchiostro calligrafico creati da due noti calligrafi taiwanesi americani, Maw Chyuan Wang e Karen Shee. Tra gli ospiti era presente una delegazione di autorità di Taiwan, della Santa Sede; oltre a membri del corpo diplomatico e delle congregazioni religiose.

Le 30 opere presentano passaggi della Bibbia e delle encicliche papali “Fratelli tutti” e “Laudato si’”, insieme ad altre frasi ispiratrici che mettono in luce l’impegno di Taiwan e gli sforzi congiunti con la Santa Sede per promuovere i diritti umani, il benessere globale, la democrazia, la libertà e la cura del Creato. Perché “ciò che avvicina Taiwan alla Santa Sede non è solo la forma delle espressioni artistiche, ma anche i valori di democrazia, libertà e diritti umani condivisi da entrambe le parti”, ha ricordato l’Ambasciatore Matthew S.M. LEE.

La mostra “Friendly Taiwan incontra Fratelli Tutti” vuole celebrare l’80° anniversario delle relazioni diplomatiche tra la Repubblica di Cina (Taiwan) e la Santa Sede, coniugando le Sacre Scritture del Cattolicesimo con la bellezza della calligrafia taiwanese, allo scopo di regalare al pubblico un’esperienza originale e innovativa. 

 

S.E. Matthew Shieh-Ming LEE,
Ambasciatore Straordinario e Plenipotenziario di Taiwan alla Santa Sede e S.Em. Card. Gianfranco Ravasi
_________________________________________________________________________

Pubblicazione gratuita di libera circolazione. Gli Autori non sono soggetti a compensi per le loro opere. Se per errore qualche testo o immagine fosse pubblicato in via inappropriata chiediamo agli Autori di segnalarci il fatto e provvederemo alla sua cancellazione dal sito


Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.frontiere.eu/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 353

LEAVE A REPLY