Un paesotto interamente cinto da mura su un rilievo che domina la grande distesa della campagna sull’altopiano castigliano. Urueña, in provincia di Valladolid, 150 abitanti, una chiesa e tre musei, è la prima “Città del Libro” spagnola: tutto questo grazie all’attività della Fundación Joaquín Díaz. Dall’8 al 10 aprile 2016 vi si è svolto il “XII SIMPOSIO de PATRIMONIO INMATERIAL”, dal titolo “Una mirada al paisaje”.

Il rapporto tra essere umano e paesaggio è stato esplorato sotto il profilo storico, a partire dal modo in cui l’intervento umano vi ha inciso sin dai primi insediamenti del calcolitico, per arrivare al connubio tra città e campagna che si sta compiendo con le espansioni urbane del XX secolo.

Il programma del simposio.
Il programma del simposio.

Come è scritto nell’annuncio, “Desde el momento en que el paisaje es el resultado de una serie de elementos relacionados entre sí y abarcables para la vista humana, cualquier intervención del individuo sobre aquél debería estar marcada por el respeto al estilo resultante de la evolución histórica, a las características medioambientales o ecológicas y al sociosistema. Observando el entramado de este último convendría advertir además, que el paisaje no es sólo la representación de una realidad más o menos compleja, sino el conglomerado de sensaciones –sentimientos estéticos y emocionales- que produce su visión en el ser humano, para quien el paisaje viene a ser un libro sobre el que puede leer el pasado y el presente de aquella sociedad en la que ha nacido y vive, y tal vez proyectar un futuro mejor para esa misma sociedad.

Ne diamo notizia attraverso alcune immagini del simposio stesso e richiamando la sintesi pubblicata su “Avvenire” il 14 aprile 2016.

 

 

 

Heredad de Urueña, l'azienda vinicola che ha ospitato il simposio.
Heredad de Urueña, l’azienda vinicola che ha ospitato il simposio.
Joaquin Diaz apre il Simposio sul paesaggio.
Joaquin Diaz apre il Simposio.
Albert Cortina apre il simposio parlando della valorizzazione e della gestione del paesaggio.
Albert Cortina (Universidad Autonoma di Barcellona e Politecnico di Catalunya): la valorizzazione e la gestione del paesaggio.
Gli aspetti sonori del paesaggio: Carles.
Gli aspetti sonori del paesaggio: José Luis Carles (Universidad Complutense di Madrid).
Il paesaggio in movimento, Cristina Palmese (Università Complutense di Madrid).
Il paesaggio in movimento, Cristina Palmese (Università Complutense di Madrid).
German Delibes, i primi insediamenti nel paesaggio castigliano (Università di Valladolid).
German Delibes: i primi insediamenti nel paesaggio castigliano (Università di Valladolid).
1604paisaje_grupo3
Un momento del simposio.
inicio-uruena-01
Urueña, cittadina murata circondata dalla campagna. In primo piano un monastero.
 Continua a leggere……

LEAVE A REPLY