Visionando la grande parata Moscovita, si possono intuire   i nuovi assetti geopolitici e geoculturali di questo inizio millennio. 

 

La prima parata della Vittoria non si tenne il 9 maggio del 1945, ma il 24 giugno del 1945, un mese e mezzo dopo la firma dell’ atto di resa militare della Germania.  Il 9 maggio rimase però giorno festivo nell’allora URSS solo fino al 1949. Dal 1949 al 1965 fu un giorno lavorativo regolare e la festa venne ripristinata per volere di Brezhnev, che  La parata però non si tenne ogni anno, ma si svolse solo nel 1965 e 1985 (20° e 40° anniversario della Vittoria). Dal 2008 alla Parata partecipano di nuovo i mezzi delle forze armate.

A military parade is due to be held on Moscow’s Red Square to commemorate the 70th anniversary of Victory in the Great Patriotic War of 1941-1945.
A total of 16,000 soldiers from all over the world, including Armenia, Azerbaijan, Belarus, Kazakhstan, Kyrgyzstan, Tajikistan along with India, Mongolia, Serbia, and China, will take part in the Victory Day parade. New technology of the latest models of weapons for the Russian Airborne Troops is set to be presented during the Parade including the Rakushka multi-purpose armored vehicle, as well as the Yars mobile missile launch system.
This year Russia’s state-of-the-art heavy armaments, the ArmataT-14 tank and the Koalitsiya (Coalition) self-propelled artillery system, will be presented to the public for the first time during the parade.
Leaders from 26 countries have confirmed their readiness to arrive in Moscow for Victory Day celebrations, among them the leaders of CIS, BRICS and a number of European, Asian, African and Latin American countries.

 

Intervento alla parata militare sulla Piazza Rossa a Mosca, in occasione del 70 ° anniversario della vittoria nella Grande Guerra Patriottica 1941-1945, di Vladmir Putin

Concittadini di Russia,

Cari veterani,

Illustri ospiti,

Compagni soldati e marinai, sergenti e sergenti, midshipmen e sottufficiali,

I compagni funzionari, generali e ammiragli,

Tutti voi mi congratulo per la 70 °  anniversario della vittoria nella Grande Guerra Patriottica!

Oggi, quando vi segnalo questa sacra anniversario, abbiamo ancora una volta apprezzare l’enorme scala della vittoria sul nazismo. Siamo orgogliosi che sono stati i nostri padri e nonni che si succedettero a prevalere sulla, rompendo e distruggendo quella forza oscura.

Spericolata avventura di Hitler divenne una dura lezione per l’intera comunità mondiale. A quel tempo, nel 1930, l’Europa illuminata è riuscito a vedere la minaccia mortale nell’ideologia nazista.

Oggi, 70 anni dopo, la storia chiama di nuovo per la nostra saggezza e vigilanza. Non dobbiamo dimenticare che le idee di supremazia razziale e l’esclusività avevano provocato la guerra più sanguinosa mai. La guerra colpito quasi l’80 per cento della popolazione mondiale. Molte nazioni europee erano ridotti in schiavitù e occupati.

L’Unione Sovietica sostenuto il peso degli attacchi del nemico. Le forze naziste elite sono stati portati a sopportare su di esso. Tutta la loro potenza militare era concentrato nei suoi confronti. E tutte le principali battaglie decisive della seconda guerra mondiale, in termini di potenza e relativi dispositivi militari, erano stati condotta lì.

E non è una sorpresa che era l’Armata Rossa che, prendendo Berlino, in un attacco di frantumazione, ha colpito il colpo finale alla Germania di Hitler finire la guerra.

Tutta la nostra nazione multietnica è salito a combattere per la libertà della nostra Patria. Ognuno portava il peso grave della guerra. Insieme, le nostre persone hanno fatto un immortale exploit per salvare il paese. Essi predeterminati l’esito della Seconda Guerra Mondiale. Hanno liberato nazioni europee da parte dei nazisti.

Veterani della Grande Guerra Patriottica, ovunque essi vivano oggi, dovrebbero sapere che qui, in Russia, ti apprezziamo la loro forza d’animo, il coraggio e la dedizione alla fratellanza in prima linea.

Cari amici,

Della Grande Vittoria rimarrà sempre un pinnacolo eroico nella storia del nostro paese. Ma abbiamo anche omaggio ai nostri alleati nella coalizione anti-hitleriana.

Siamo grati ai popoli della Gran Bretagna, la Francia e gli Stati Uniti d’America per il loro contributo alla vittoria. Siamo grati agli antifascisti dei vari paesi che disinteressatamente hanno combattuto il nemico come guerriglieri e membri della resistenza sotterranea, tra cui nella stessa Germania.

Ricordiamo lo storico incontro sull’Elba, e la fiducia e l’unità che è diventato il nostro patrimonio comune e un esempio di unificazione dei popoli – per il bene della pace e della stabilità.

Sono proprio questi valori che sono diventati il ​​fondamento dell’ordine mondiale post-bellico. Le Nazioni Unite è entrato in esistenza. E il sistema del diritto internazionale moderno è emerso.

Queste istituzioni hanno dimostrato nella pratica la loro efficacia nella risoluzione delle controversie e conflitti.

Tuttavia, negli ultimi decenni, i principi fondamentali della cooperazione internazionale sono venuti ad essere sempre più ignorati. Questi sono i principi che sono stati duramente conquistati dal genere umano come risultato della prova della guerra.

Abbiamo visto tentativi di stabilire un mondo unipolare. Vediamo il braccio del blocco del pensiero forte che acquista slancio. Tutto ciò  mina lo sviluppo globale sostenibile.

La creazione di un sistema di pari sicurezza per tutti gli stati devono diventare il nostro compito comune. Tale sistema dovrebbe essere una corrispondenza adeguata alle minacce moderne, e dovrebbe poggiare su una base di non-blocco regionale e globale. Solo allora saremo in grado di garantire la pace e la tranquillità del pianeta.

Cari amici,

Diamo il benvenuto a oggi tutti i nostri ospiti stranieri, esprimendo una particolare gratitudine ai rappresentanti dei paesi che hanno combattuto contro il nazismo e il militarismo giapponese.

Oltre al russo militari, unità sfilata di dieci altri Stati marceranno attraverso la Piazza Rossa pure. Tra questi soldati di Armenia, Azerbaigian, Bielorussia, Kazakistan, Kirghizistan e Tagikistan. I loro antenati hanno combattuto spalla a spalla sia nella parte anteriore e nella parte posteriore.

Questi includono anche militari provenienti dalla Cina, che, proprio come l’Unione Sovietica, hanno perso molti milioni di persone in questa guerra. Cina è stato anche il fronte principale nella lotta contro il militarismo in Asia.

Soldati indiani hanno combattuto con coraggio pure contro i nazisti .

Truppe serbe anche offerto la resistenza forte e implacabile ai fascisti.

Durante la guerra il nostro paese ha ricevuto un forte sostegno dalla Mongolia.

Questi ranghi parata includono nipoti e pronipoti della generazione della guerra. Il Giorno della Vittoria è la nostra festa comune. La Grande Guerra Patriottica era infatti la battaglia per il futuro di tutta l’umanità.

I nostri padri e nonni vissuto sofferenze insopportabili, disagi e perdite. Hanno lavorato fino all’esaurimento, al limite della capacità umana. Hanno combattuto fino alla morte. Hanno dimostrato l’esempio di onore e vero patriottismo.

Rendiamo omaggio a tutti coloro che hanno combattuto per la amara per ogni strada, ogni casa e di ogni frontiera della nostra Patria. Ci inchiniamo a coloro che perirono in gravi scontri vicini a Mosca e Stalingrado, al Kursk Bulge e sul Dnepr.

Ci inchiniamo di coloro che sono morti di fame e freddo al invitta Leningrado, a coloro che sono stati torturati a morte nei campi di concentramento, in cattività e sotto occupazione.

Ci inchiniamo in ricordo amoroso di figli, figlie, padri, madri, nonni, mariti, mogli, fratelli, sorelle, compagni d’armi, parenti e amici – tutti coloro che non è mai tornato dalla guerra, tutti coloro che non sono più con sono noi.

Un minuto di silenzio è annunciato.

Minuto di silenzio.

Cari veterani,

Voi siete i principali eroi della Grande Giorno della Vittoria. La vostra impresa predestinato pace e di vita dignitosa per molte generazioni. Ha reso possibile per loro di creare e andare avanti senza paura.

E oggi i vostri figli, nipoti e pronipoti all’altezza dei più alti standard impostati.Lavorano per il bene del presente e del futuro del loro paese. Servono la loro Patria con devozione. Rispondono alle complesse sfide del tempo con onore.Garantiscono il successo dello sviluppo, potrebbe e la prosperità della nostra Patria, la nostra Russia!

Viva il popolo vittorioso!

Buone vacanze!

Congratulazioni per il Giorno della Vittoria!

Evviva!

 

 

LEAVE A REPLY