Come parte delle proprie attività di collaborazione internazionale, Il Politecnico di Milano – Polo di Mantova, sede dell’ UNESCO Chair “Architectural Preservation and Planning in World Heritage Cities” con lo Shenkar Collage di Ramat Gan (Israele), venerdì 16 settembre 2016 presso le Beccherie di Giulio Romano presentano i progetti finali elaborati dai 15 studenti partecipanti al workshop “Mantova, survey and design for contemporary art”.

Nella suggestiva cornice delle Beccherie di Giulio Romano, in una sorta di cinematografo “en plein air” , sono video-proiettati i lavori elaborati dagli studenti, nove dei quali dello Shenkar Collage di Ramat Gan.

Oggetto di studio, progetto e analisi è stata Piazza Castello di Mantova, da due punti di vista:

il rilievo e la restituzione attiva della piazza;

la presentazione di uno showcase espositivo adibito alle esposizioni e alle mostre pensate nella piazza, luogo privilegiato per installazioni artistiche.

Il progetto è sostenuto dal complesso museale di Palazzo Ducale, dalla Soprintendenza Israeliana alle Antichità, dal Centro di Conservazione Città di Roma di Acri, dalla Fondazione Italia Israele per la Cultura e le Arti, dalla Fondazione Franchetti e dalla Comunità Ebraica Mantova.

Si tratta di una proposta su come ripensare la città storica sullo sfondo delle necessità e delle prospettive attuali del mondo “globalizzato”.

Al riguardo riportiamo qui sotto anche la pagina della Gazzetta di Mantova relativa all’esposizione “Explore” Ripensare le Beccherie, anch’essa frutto della collaborazione internazionale della sede mantovana del Politecnico, con la coordinazione dei docenti Paolo Citterio, David Palterer e Luigi Spinelli.

Download (PDF, 367KB)

Alcuni delgi studenti, provenienti da Europa, America Latina e Israele, in visita alla sinagoga di Mantova.
Alcuni degli studenti, provenienti da Europa, America Latina e Israele, in visita alla sinagoga di Mantova.

LEAVE A REPLY